2013 25 luglio

Velarium 26 luglio ore 18.00 DONATO CARRISI RACCONTA: L’ipotesi del male

Velarium 26 luglio ore 18.00 DONATO CARRISI  RACCONTA: L’ipotesi del male
LIBRI E AUTORI A GRADO 2013 Spiaggia GIT SpA Velarium 26 luglio ore 18.00 DONATO CARRISI RACCONTA “ L’ipotesi del male”

LIBRI E AUTORI  A GRADO  2013

Spiaggia GIT SpA

Velarium 26 luglio ore 18.00

DONATO CARRISI  RACCONTA

“ L’ipotesi del male”

 

Donato Carrisi è uno degli scrittori italiani più letti nel mondo. I suoi libri sono tradotti e venduti  in  26 Paesi , andando oltre un milione di copie.  In Italia i suoi thriller precedenti hanno superato il mezzo milione di copie, mentre l’ultimo, “L’ipotesi del Male”  edito da Longanesi è giunto alla quarta edizione. Viene a Grado venerdì 26 luglio, alle 18 Velarium spiaggia GIT .

Carrisi è nato nel 1973 a Martina Franca.  Si è laureato in Giurisprudenza con una tesi  su Luigi Chiatti,  il “ mostro di Foligno” per poi seguire corsi di specializzazione in criminologia  e scienza del comportamento. Nel  1999 ha iniziato l’attività di sceneggiatore per cinema e televisione; ha scritto la sceneggiatura  di “Nassirya- prima della fine” per Canale 5 ed è autore di soggetto e sceneggiatura della miniserie thriller “Era mio fratello” per Rai1. Vive a Roma .

“Il suggeritore”  è il suo primo romanzo, seguito da “Il tribunale delle anime” e “ La donna dei fiori di carta” sempre editi da Longanesi.  Nel quarto, il più recente  romanzo c’è una sensazione che tutti, prima o poi, abbiamo provato nella nostra vita: il desiderio di scomparire, di fuggire da tutto, di lasciarci ogni cosa alle spalle.  Ma c’è qualcuno per cui questa non è una sensazione passeggera. C’è qualcuno che diventa prigioniero  di questa sensazione, che poi diventa un’ossessione, e che ne viene divorato.    Queste persone spariscono davvero.  Spariscono nel buio. Nessuno  sa perché.  Nessuno sa che fine fanno. E quasi tutti presto se ne dimenticano…  

Ma se d’improvviso queste persone scomparse.. tornassero?      E non solo: se tornassero  non per riprendere la propria vita, non per riallacciare i contatti perduti, non per riannodare i fili di un’esistenza spezzata….ma se tornassero per uccidere?  Mila Vasquez ha i segni del buio sulla propria pelle, le ferite che il buio le ha inferto hanno segnato per sempre la sua anima. Forse per questo  è la migliore in quello che fa. E quello che fa è dare la caccia a quelli che tutti hanno dimenticato: gli scomparsi. E quando gli scomparsi tornano dal buio per uccidere, Mila capisce che per fermare il male deve dargli una forma, attribuirgli un senso, deve formulare un’ipotesi convincente , solida, razionale….”Un’ipotesi del male “ Ma sa anche  che è solo questo: un’ipotesi , e per verificarla non c’è che una soluzione: consegnarsi al buio.

Brindisi finale con i vini  dell’Azienda Valpanera e il suo  Refosco dal Peduncolo Rosso

La manifestazione come sempre curata da Paolo Scandaletti e Giuliana Variola, è promossa dal Comune di Grado, con la collaborazione della GIT ed il contributo di Fondazione Antonveneta  ed Azienda Livio Felluga.  La vendita dei libri è curata dalla libreria Dante.